Blog

   

Come igienizzare un divano non sfoderabile

Partendo dal presupposto che all’atto dell’acquisto sarebbe meglio accertarsi che il divano sia sfoderabile; ci possono essere molte ragioni per le quali ci troviamo costretti a comprare un sofà non sfoderabile.

Come gestire la manutenzione in questi casi?

La prima regola ( che vale in tutti gli ambiti della vita 😉 ) è non perdersi d’animo!

Il fatto che un divano non sia sfoderabile, non equivale a dire che non possa essere smacchiato.

adorable-animal-cat-909620

 

Seguendo infatti una serie di accorgimenti, anche noi potremo eliminare sporco e macchie dal nostro divano.

Ricordiamoci che il primo step da seguire è certamente quello dell’ igiene quotidiana.

E’ importante infatti spazzolare quotidianamente il rivestimento in modo da eliminare polvere, capelli ed eventuali peli d’animali. Consiglio di utilizzare una spazzola a setole morbide ( che evita di rovinare il tessuto ) e di procedere poi con l’aspirapolvere che toglierà qualunque residuo sfuggito alla spazzola. Questo piccolo accorgimento ci permetterà di prevenire macchie legate alla polvere e ci consentirà al contempo, di verificare l’eventuale presenza di macchie sulle quali potremo quindi agire per tempo.

 

Come agire però se durante la nostra ispezione quotidiana dovessimo notare una macchia?

 

Eccovi una serie di metodologie che mi auguro possano essere utili!

 

 

  • Sapone neutro

Consiglio di trattare la macchia con un quantitativo non troppo eccessivo di sapone neutro ( andrà benissimo anche il sapone per le mani purchè poco schiumoso ) e di iniziare a tamponarla con un panno umido ben strizzato. Raccomando di fare molta attenzione che il panno in questione sia umido e non intriso di acqua, perchè l’acqua potrebbe favorire la creazione di aloni difficili da eliminare

  • Percarbonato di sodio

Se doveste notare delle macchie “dure a morire ” e nel caso di tessuto bianco, consiglio l’utilizzo del percarbonato di sodio al posto della candeggina. Questo meraviglioso sbiancante ecologico può essere posto direttamente sulla macchia e trattato con un panno imbevuto d’acqua.

  • Bicarbonato di sodio

Se siete scettici riguardo all’utilizzo dell’acqua su un divano non sfoderabile, consiglio di cospargere la zona macchiata con un cospicuo quantitativo di bicarbonato di sodio. Dovrete lasciare agire per qualche ora ed eliminare gli eccessi con un battipanni prima e con l’aspirapolvere poi.

  • Sapone di Marsiglia

Niente che sia più naturale del sapone di Marsiglia! Strofinate la saponetta bagnata con un pò di acqua tiepida direttamente sulla macchia, spazzolate delicatamente e lasciate agire per qualche minuto. Ripassate poi con un panno pulito umido.

  • Vapore

Se non voleste usare saponi, ricordate che il vapore è il più valido alleato naturale non solo per igienizzare, ma anche per smacchiare. Provate ad agire direttamente sulla macchia solo dopo aver eliminato residui di polvere e di sporco con l’aspirapolvere.

 

Buona pulizia 🙂

No Comment

Post A Comment